CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Le Api pungono a Cerello. Baita ancora rimontata

La Resurrezione stende la Poscar. Gol a grappoli tra Osgb Sesto e Coc

Anche il Girone D, nel weekend che ci siamo appena lasciati alle spalle, è finalmente entrato nella seconda metà della stagione.

Seconda metà di stagione nella quale vuole sicuramente confermarsi ai vertici e continuare a lottare per il titolo la Resurrezione, che stende per 7-1 la Poscar Bariana e si prende momentaneamente il 1° posto. Il match non è mai in discussione, con i padroni di casa che dominano in lungo e in largo e i biancazzurri, con soli 7 effettivi e il secondo portiere schierato in difesa, che non riescono ad opporre resistenza. La prima frazione si conclude sull’emblematico parziale di 5-1; a segno capitan D’Urso (doppietta), Clerici (doppietta) e Granza Rudy per la Resurrezione, mentre è frutto di un’autorete l’unica marcatura della Poscar. Nel secondo tempo i ragazzi di mister Calamiello abbassano il ritmo e peccano di cattiveria sotto porta, ma trovano comunque il modo di allungare con Braida e il delizioso pallonetto di Coviello. 

Non comincia invece col piede giusto il girone di ritorno la Cerbattese, che cade a sorpresa davanti al proprio pubblico contro il Bee Sport. L’avvio degli arancioneri lascia anche ben sperare, con Giannola che sblocca le marcature e manda avanti i suoi. I locali conservano il risultato fino all’intervallo, ma paiono meno brillanti del solito e nella ripresa vengono messi alle corde dalle Api. Gli ospiti prendono in mano le redini dell’incontro, impattano con Cervato e nel finale completano la rimonta con Spinelli. Nel recupero il Bee Sport è costretto a giocare in inferiorità numerica a causa di un cartellino rosso, ma non soffre e conquista un importante bottino pieno.

Prosegue il proprio momento positivo il S. Domenico Savio, che vince 3-2 contro la Baita e ottiene così il terzo successo nelle quattro gare disputate in questo 2020, nel quale sta dimostrando un altro passo e un altro spirito rispetto ai primi tre mesi di stagione. A partire meglio è tuttavia la squadra di Monza, che si porta sullo 0-2 grazie a Pasqualini (in gol su corner) e a Lungarotti (che finalizza una bella azione corale). Dopo aver sprecato due nitide opportunità per lo 0-3, gli arancioneri incassano su punizione la rete che riapre la sfida. Nella seconda frazione la Baita crolla fisicamente, lascia campo al S. Domenico Savio e subisce l’ennesima rimonta della sua stagione.

Rimonta anche Libera, che tra le mura amiche supera con un netto 5-2 l’Aso S. Rocco e centra la terza vittoria su tre gare disputate nell’anno nuovo. I ragazzi di Via Fleming vanno sotto a seguito del gol di Caprotti, che capitalizza una bella manovra di squadra. I monzesi premono alla ricerca del raddoppio e producono almeno quattro chance per lo 0-2, ma le sprecano tutte e incassano l’1-1 di Vitali sugli sviluppi di una rimessa laterale. Il pari disunisce completamente l’Aso e dà fiducia a Libera, che prende in mano il pallino del gioco e si porta sul 4-1 (Cremonini, Fattori e ancora Vitali). Nella ripresa gli ospiti cercano di riaprire l’incontro, ma vengono fermati dalla propria imprecisione, da due legni e dalle parate del portiere casalingo. I locali dimostrano compattezza e concentrazione e trovano anche la 5ª rete con Cioce. Serve solo per le statistiche il sigillo di Marco Bertelle. 

Da montagne russe il match tra Osgb Sesto e Coc. A causa delle ridotte dimensioni del campo, la partita è caratterizzata da numerose conclusioni verso la porta e da continui capovolgimenti di fronte. I biancazzurri vanno in vantaggio con Valente, i padroni di casa ribaltano tutto con Ruggero e Borrero, Colombo ristabilisce nuovamente la parità, ma Battimelli rimette avanti la formazione in maglia rossa. A quel punto si scatena Colombo, che ne segna altri tre e manda la Coc sul +2. Se pensate che sia finita, però, vi sbagliate, perché Battimelli si prende sulle spalle l’Osgb e fa 5-5, completando la propria tripletta personale. Non è però ancora arrivato il momento dei titoli di coda: Colombo infatti prende il pallone, calcia direttamente da metà campo e infila l’incrocio per l’immediato 5-6 (nonché 5° centro della sua serata) che taglia le gambe agli avversari. Prima del triplice fischio c’è gloria anche per Grossetti, che fissa il risultato sul 5-7.

Chiudiamo con Sporting C.B. – Osds, terminata sul punteggio di 1-1. Pareggio giusto, che però ha per entrambe le compagini il sapore di un’occasione sprecata, dato che i locali avrebbero potuto superare la Poscar e agguantare la Baita e gli ospiti avrebbero potuto allontanarsi dalla zona playout.

 

Di Luca Pellegrini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok