CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Emozioni e gol a raffica: 2° turno spettacolare!

Intervista ad uno dei protagonisti della seconda giornata di gioco

Le luci sui campi dei nostri oratori e dei nostri centri sportivi sono spente dal 23 febbraio, ma i riflettori degli stadi virtuali sono sempre accesi e tra venerdì e domenica hanno illuminato ben 64 sfide. Tante sono state, infatti, le partite andate in scena per il 2° turno del torneo di FIFA 20. Alcuni match sono stati rocamboleschi, ricchi di reti, sorpassi e controsorpassi; altri si sono giocati sul filo dell’equilibrio e si sono decisi solo agli ultimi istanti, con risultati di misura; altri ancora, invece, non hanno avuto storia, dando vita a punteggi larghi e mai in discussione. Un menù per tutti i gusti, insomma, al termine del quale si è delineato il tabellone dei 32esimi, con 64 ragazzi che si sono guadagnati un posto al 3° turno, in programma tra lunedì 27 e mercoledì 29 aprile. 
La prima edizione del torneo di FIFA targato CSI Milano sta per entrare nel vivo e i controller si stanno facendo giorno dopo giorno sempre più roventi. Purtroppo non è il calcio che abbiamo imparato ad amare, fatto del rumore del pallone, del profumo dell’erba e dell’abbraccio dei compagni, ma si sta dimostrando ugualmente avvincente e, soprattutto, sta regalando sorrisi ed emozioni. Noi continueremo a seguirlo, a mostrarvi le immagini migliori e a raccontarvelo turno dopo turno. Siamo sicuri che ci accompagnerete!
 
La voce dei nostri Players!
 
Di seguito, ecco le parole di Andrea Ramponi (del Rosario), che al termine della sua seconda partita ci ha raccontato come sta andando il torneo.
 
Ciao Andrea! Prima di tutto complimenti per la seconda vittoria!
 
“Grazie mille!”
 
Ti sei qualificato al terzo turno grazie ad un successo netto: 4-0. Com’è andata la gara in generale?
 
“Ho iniziato come sempre subendo un po’, ma poi grazie al possesso palla sono riuscito a prendere in mano la partita. L’avversario si è dimostrato alla mia portata, ma ci tengo a fargli i complimenti soprattutto per la grande sportività. A fine partita, infatti, dopo che ci eravamo sentiti nei giorni precedenti all’incontro per metterci d’accordo su data e orario del match, mi ha riscritto per farmi i complimenti.”
 
Fortunatamente non sei il primo che sottolinea la sportività dell’avversario. Significa che tutti i partecipanti al torneo stanno si stanno affrontando con lo spirito giusto!
Tu all'esordio avevi vinto addirittura 11-0. In questa seconda sfida hai calato il poker. Insomma, l'attacco sembra inarrestabile e la difesa di ferro. Su cosa devi migliorare?
 
“Sicuramente nell’approccio alla gara. Come mi succede anche nella vita reale, infatti, la tensione e il nervosismo finiscono col frenarmi e non riesco a dimostrare fin da subito quello che so veramente fare. Poi col passare dei minuti mi sciolgo, non sento più la pressione e inizio a giocare al mio meglio. Devo vincere insomma ansia e insicurezza, a partire dal torneo di FIFA, ma per arrivare poi alla vita di tutti i giorni!"
 
Mi sembra un ottimo aspetto su cui lavorare e, soprattutto, un obiettivo importante anche al di là di questo torneo. Sono sicuro che migliorerai in fretta!
Ti faccio un’ultima domanda. Visti i risultati, sei sicuramente uno dei giocatori che sta impressionando di più. Alcuni addetti ai lavori hanno iniziato a segnarsi il tuo nome come uno dei players che potrebbero arrivare molto avanti. Tu ti sei posto qualche obiettivo?
 
“Solamente un obiettivo: giocare per divertirmi! E se dovessi essere eliminato, l’unico desiderio che mi sento di esprimere è quello di uscire per mano di un avversario più forte di me; mi darebbe fastidio perdere per una disconnessione o per problemi di lag in generale.”
 
Di Luca Pellegrini
Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok