CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Anno nuovo, nuova Speranza: battuta la Pallacesto

Il Real Busto vince ancora, ma che fatica contro Samma! Pob travolgente

L’Open Eccellenza di pallacanestro ritorna in campo dopo la sosta natalizia e ci offre alcune sorprese e tante conferme. 

Partiamo dalle conferme e da chi sembra non sbagliare mai: il Real Busto. La capolista si impone non senza fatica contro Samma, che vende cara la pelle e capitola solo 49-57. I padroni di casa, grazie ad un’ottima fase difensiva, nel primo tempo riescono a contenere gli avversari e a tenerli ad un punteggio molto basso (14-23 all’intervallo). Nella ripresa, però, l’attacco del Real inizia a girare e crea lo scarto che consente ai ragazzi di Busto Arsizio di conquistare l’undicesima vittoria consecutiva. Samma esce dal campo con la consapevolezza di aver giocato una buona gara e di aver fatto il possibile per arginare una corazzata che fino a questo momento si è dimostrata imbattibile.

Un’altra conferma arriva dalla Pob - Binzago, che contro l’ultima della classe stravince per 72-42. Il match è letteralmente a senso unico e il divario fra le due squadre sembra incolmabile, toccando a tratti anche il +40 a favore dei locali. Per il Basket Truccazzano si tratta di un altro, netto ko che, oltre a incidere sulla classifica, potrebbe avere pesanti ripercussioni sul morale.

Al 3° posto troviamo appaiate Pallacesto Autogestita e Osber. 

La Pallacesto, ed è questa la vera sorpresa di giornata, non riesce ad esprimere il proprio basket e cade per 69-73 contro la Speranza - Cinisello. I gialloverdi offrono una prestazione di alto livello, difendendosi con compattezza e pungendo in contropiede. La vittoria consente loro di conquistare tre punti importantissimi e di abbandonare l’ultimo posto in coabitazione con Gessate e Truccazzano.

L’Osber si impone 64-72 sul campo dell’Usr Segrate al termine di una partita ad alta intensità, nella quale a prendersi la copertina sono le difese. Ad avere la meglio, alla fine, è la squadra più esperta e paziente, che grazie a questo successo cancella il ko contro la Fortes prima della pausa natalizia. 

Si rialza dopo una sconfitta anche la Virtus Bovisio, che, grazie anche a tre nuovi innesti, si impone per 66-73 sull’Odb Rescaldina, in quello che era un vero e proprio scontro diretto per allontanarsi dalla zona calda. In una gara condotta quasi sempre dagli ospiti, i padroni di casa provano la rimonta negli ultimi minuti, portandosi addirittura a -1, ma la Virtus dimostra esperienza e freddezza glaciale nei liberi e non si fa sorprendere.

Chiude il turno il match fra Fortes in Fide e Osgb Gessate, conclusosi con un netto 72-54. Il risultato, però, potrebbe trarre in inganno, perché se da un lato i locali sono sempre stati avanti, dall’altro hanno creato lo scarto decisivo solo nel quarto periodo, grazie ad un dominio assoluto a rimbalzo. Ai ragazzi di coach Zappa rimane il rimpianto (come accaduto altre volte in questa stagione) di non riuscire a giocarsi la contesa punto a punto nei secondi venti minuti, soprattutto a causa delle difficoltà difensive legate alla stazza del proprio reparto lunghi.

 

di Samuele Zorloni

  

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok