CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Osber: prestazione da NBA! Segrate: 3 punti d'oro

Speranza-Cinisello travolta dalla Kolbe. Samma vince e aggancia la Fortes

La 1ª giornata di ritorno era per alcune squadre un’importante occasione di riscatto e per altre il momento ideale per riconfermarsi.

Partendo dall’alto, arrivano forti conferme da Real Busto e Osber. 

La capolista, impegnata davanti al proprio pubblico contro l’Odb Rescaldina, si impone per 71-50, centrando il 13° successo consecutivo. I gialloneri, contro una vera e propria corazzata, possono fare ben poco e il divario emerge già dalle prime battute; l’emblematico parziale di 16-2 che matura nel 1° quarto, infatti, indirizza irrimediabilmente la gara e non permette mai all’Odb di avvicinarsi ai bustocchi. Nel secondo tempo il Real amministra il vantaggio e gli ospiti, che disputano comunque degli ottimi quarti, non possono fare altro che accettare la sconfitta e prepararsi alla difficile sfida di settimana prossima contro l’Osber.

L’Osber, invece, annienta la Pallacesto Autogestita per 94-49, raggiungendo il 2° posto in solitaria in attesa di Virtus Bovisio - Pob Binzago. Il match è un vero e proprio dominio dei padroni di casa, che giocano in modo perfetto, fanno il record stagionale di punti totalizzati in una partita e acuiscono la crisi della formazione di Segrate, alla terza sconfitta consecutiva dopo che nelle prime 11 giornate ne erano arrivate solo due. Se per l’Osber si tratta di un’impressionante dimostrazione di forza, per la Pallacesto è una vera e propria disfatta, che mette in evidenza le difficoltà di una squadra irriconoscibile rispetto al girone d’andata, nel quale aveva espresso probabilmente il miglior basket del campionato. Ora urge trovare delle contromisure e reagire con orgoglio per non rischiare di buttare via quanto di buono fatto fino ad ora.

A rincorrere il gruppo di testa troviamo Fortes in Fide e Samma, che si sono affrontate in una gara tirata, conclusasi sul punteggio di 58-64 in favore degli ospiti. Vittoria importantissima per la formazione di Cusano Milanino, che, grazie a determinazione ed agonismo, strappa tre punti con i quali raggiunge proprio la Fortes a quota 18. I ragazzi di coach Cevolani costruiscono il vantaggio decisivo in un secondo quarto da incorniciare, vinto addirittura per 7-30. Dopo l’intervallo i locali provano in tutti i modi a recuperare, ma la difesa esperta di Samma impedisce loro di portare quanto meno la partita ai supplementari. Per la Fortes la sconfitta brucia sia in ottica classifica, che (soprattutto) proprio per com’è maturata: oltre al pesantissimo parziale subito nel secondo quarto, infatti, due espulsioni, tre falli tecnici e due antisportivi hanno compromesso l’esito della contesa.

Chiudiamo con le vittorie della Kolbe e dell’Usr Segrate. 

La prima batte in trasferta la Speranza-Cinisello per 33-57 al termine di un incontro duro, maschio e caratterizzato da grandi difese. Le percentuali dal perimetro non sono molto alte e in generale gli attacchi non brillano, in particolare quello dei padroni di casa. Grazie a questo successo la squadra di capitan Maiocchi, che prima di questa gara aveva un record di 6-6, sale al 5° posto. Per quanto riguarda i gialloverdi, invece, si tratta di un ko netto, che complica la corsa alla salvezza e che fa riemergere i problemi che sembravano superati dopo la convincente vittoria contro la Pallacesto.

L’Usr Segrate supera 71-63 l’Osgb Gessate in uno scontro diretto di fondamentale importanza nella bagarre playout. Il match, vista la sua importanza per la classifica, è caratterizzato da grande agonismo. I ragazzi di coach Clerici conducono praticamente dall’inizio alla fine, anche se non riescono mai a realizzare un parziale netto; piano piano, però, allungano sugli ospiti fino al +8 conclusivo. A giocare un ruolo determinante sono l’esperienza e la lucidità del Segrate, che nel concitato finale non perde la concentrazione e conquista una vittoria che mancava da ormai due mesi e mezzo. Per l’Osgb il rimpianto è grande perché, grazie ad un’ottima rimonta, era riuscita a rientrare in partita e a giocarsi tutto negli ultimi minuti. La prossima sfida contro Samma diventa quasi un’ultima chiamata per la salvezza, ma con prestazioni del genere si è sicuramente sulla buona strada.                                                                   

 

Di Samuele Zorloni

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok