CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Busto all'overtime: quanta fatica col Truccazzano!

Sfida playoff alla Pob – Binzago. Samma batte la Pallacesto e la aggancia

La quarta giornata di ritorno porta con sé splendide partite (alcune delle quali erano veri e propri scontri diretti), cambiamenti importanti in classifica e anche qualche colpo di scena.

Il risultato più sorprendente arriva di sicuro da Truccazzano, dove i locali, fanalino di coda, portano il Real Busto, capolista a punteggio pieno, fino ai supplementari. I padroni di casa, praticamente perfetti, giocano il loro miglior basket e vanno davvero vicini a quella che sarebbe stata l’impresa della stagione, ma pagano un pizzico di sfortuna e di ingenuità e capitolano 55-65. Gli ospiti, dal canto loro, probabilmente all’inizio sottovalutano l’avversario, riuscendo poi a ricavare il massimo da una giornata che però è meglio lasciarsi alle spalle. Al Truccazzano rimane un po’ di amarezza, anche se il punto conquistato può rappresentare quell’iniezione di fiducia necessaria per continuare a sperare nella salvezza.

Il big match di giornata era senza dubbio Pob-Binzago - Osber, rispettivamente 3ª e 2ª della graduatoria, a 3 punti di distanza l’una dall’altra. Dopo gli ultimi passi falsi, i locali avevano una grande voglia di riscatto e lo dimostrano fin dal primo quarto, terminato addirittura 27-14. Nel secondo periodo i ragazzi di coach Amore provano a incrinare le certezze della Pob con una difesa a zona molto aggressiva, ma il margine è troppo ampio e ad ogni parziale la squadra di coach Galantucci risponde con un controparziale che smorza l’entusiasmo degli avversari. Alla fine dei quaranta minuti il tabellino recita 69-56 e la classifica secondi a pari merito: chi arriverà davanti alla fine del campionato?

Altri due scontri diretti sono Pallacesto Autogestita - Samma e Kolbe - Fortes in Fide, entrambi caratterizzati da una fisionomia ben delineata e da un risultato che non è quasi mai in bilico.

Samma ha la meglio per 48-63 grazie a difese da applausi e ad un attacco incisivo al punto giusto. La Pallacesto, lontana parente di quella del girone d’andata, paga una rosa ridotta all’osso (con una rotazione di soli 7 giocatori) e l’eccessivo nervosismo in alcuni momenti della partita. Sin dal primo tempo la sfida pare indirizzata e non bastano i tentativi di rientrare della compagine di Segrate; i ragazzi di Cusano Milanino si dimostrano più squadra e vincono l’ennesima gara del proprio girone di ritorno, confermando l’ottimo periodo di forma.

Analogo il copione dell’incontro sul campo della Kolbe, dove i locali fin dal primo minuto sembrano avere un’altra marcia rispetto alla Fortes, che pare invece sottotono sia dal punto di vista tecnico che mentale. Gli ospiti, infatti, senza un play di ruolo, faticano a trovare le proprie geometrie e vengono letteralmente travolti dagli avversari, che nel corso della sfida toccano anche il +25 e che nel terzo periodo mettono a segno addirittura 29 punti, assicurandosi di fatto il successo prima ancora di giocare il quarto quarto.

Chiude la giornata l’importante scontro in zona playout tra Odb Rescaldina e Usr Segrate. I gialloneri disputano una partita da incorniciare e si impongono per 75-48, guadagnando 3 punti che danno ossigeno e mettendo un tassello importante in chiave salvezza. Viceversa, per Segrate si tratta di un brutto passo falso, sia per quanto riguarda la prestazione sia in ottica classifica. I padroni di casa vincono il match soprattutto in attacco, tirando divinamente dall’arco e molto bene da sotto, con il parziale che all’intervallo li premia in modo emblematico: 50-21. Nel secondo tempo gli ospiti trovano le contromisure a livello difensivo, ma sono ancora troppo discontinui in fase offensiva e al termine dei quaranta minuti lo svantaggio non può che essere ampio. Per l’Odb Rescaldina si tratta di una vittoria convincente, che può incidere molto anche sul morale, mentre per l’Usr Segrate è un ko da cui rialzarsi subito per conquistare al più presto la salvezza.

 

di Samuele Zorloni

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok