CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Anno nuovo, tempo di bilanci e... pagellone CSI!

Ecco i giudizi e i voti della nostra redazione sui primi 3 mesi di stagione

REAL BUSTO: 9,5

Dieci vittorie su dieci e primato incontrastato grazie ad un gioco dominante sia in attacco che in difesa. Non diamo il massimo dei voti solo perché manca ancora tutta la seconda metà di stagione, ma se continuano su questa strada la vittoria del titolo potrebbe essere solo una formalità 

 

POB-BINZAGO 2017: 9

Grande stagione fino a questo momento per i ragazzi di mister Galantucci, che disputano undici giornate ad alto livello e restano in scia del Real. L’aspetto migliore è sicuramente la difesa, che permette quasi sempre di lasciare i propri avversari a basse percentuali e di creare uno scarto indispensabile per arrivare alla vittoria. Unico rimpianto stagionale lo scontro diretto perso contro l’Osber

 

PALLACESTO AUTOGESTITA: 9

Cammino strepitoso per la neopromossa Pallacesto Autogestita, che parte a razzo con sei vittorie di fila e tiene testa al Real. Poi una serie di infortuni e un generale calo di concentrazione soprattutto a livello difensivo provocano due sconfitte consecutive che fanno perdere il contatto dalla testa di qualche punto. Il messaggio con le ultime due vittorie, però, è chiaro: vogliono esserci anche loro per la vittoria del campionato e, se giocano al massimo delle loro potenzialità, possono provarci 

 

OSBER: 7,5

21 punti sono un buon bottino per i ragazzi di coach Amore, che disputano 10 partite esprimendo quasi sempre un buon basket e mostrando raramente dei passaggi a vuoto. Peccato per la sconfitta contro la Virtus Bovisio, che dei 3 ko è forse l’unico davvero inaspettato. Il voto è positivo, ma non altissimo perché ci si aspettava di vederli lottare per il titolo. Il campionato comunque è ancora lungo e loro hanno le potenzialità recuperare posizioni  

 

SAMMA: 7

In una prima parte di stagione caratterizzata in negativo dal grave infortunio di Ottoboni, i ragazzi di mister Cevolani trovano comunque la forza di ripartire. Vincono le partite che devono vincere in chiave salvezza ed ora, con 15 punti, si ritrovano addirittura quinti. Cercheranno di salire ancora o si accontenteranno di un tranquillo piazzamento a centro classifica?  

 

FORTES IN FIDE: 6,5

Dopo un avvio difficile a causa di alcuni infortuni importanti e della difficoltà nell’integrare i nuovi all’interno del proprio sistema di gioco, la Fortes si è ripresa e ha mostrato una netta crescita. Nelle ultime partite prima della sosta i ragazzi di coach Bigliardi hanno iniziato a vincere e a convincere, salutando il 2019 con un netto +15 sull’Osber. Prestazioni e classifica miglioreranno ancora nel girone di ritorno? 

 

ODB RESCALDINA: 6,5

Da neopromossi il loro obiettivo era la salvezza e, attualmente, si trovano appena fuori dalla zona playout (anche se a pari punti con la Virtus Bovisio che al momento vi prenderebbe parte). Se continuassero su questa strada, non facendosi sorprendere dalle concorrenti nei rispettivi scontri diretti, potrebbero riuscire ad evitare gli spareggi. Diamo loro qualcosa di più della semplice sufficienza perché anche nelle sconfitte contro squadre più quotate hanno spesso venduto cara la pelle fino all’ultimo secondo, dimostrando che le partite vanno giocate fino alla sirena

 

KOLBE: 6

Prima parte di stagione appena sufficiente per la Kolbe. I cambiamenti di roster e la poca alchimia fra i nuovi giocatori non hanno ancora prodotto il gioco fluido e corale cui questa squadra ci ha abituati. La loro attuale posizione in classifica è inferiore alle loro qualità, ma il tempo per migliorare e aggiustare i problemi c’è. Ce la faranno? 

 

VIRTUS BOVISIO: 5,5

Una squadra che può dare tantissimo, si ritrova in piena lotta per la salvezza. La mancanza cronica di un play e la scarsa attitudine al tiro da fuori si stanno facendo sentire e stanno amplificando le difficoltà di una squadra che ci ha abituati a ben altro gioco e ben altri traguardi. Il cammino però è ancora lungo e noi scommettiamo che, magari con qualche nuovo innesto, nel girone di ritorno sapranno risollevarsi

 

USR SEGRATE: 5

Una squadra come questa non merita il piazzamento in cui si trova dopo 11 giornate. A livello tecnico e tattico non hanno lacune così evidenti, ma sembra stia mancando loro un po’ di tenuta mentale: dopo un parziale subito o qualche tiro di troppo sbagliato si demoralizzano e perdono il controllo della partita. La classifica non può che risentirne e per ora sono pienamente coinvolti nella bagarre playout; per la salvezza servirà un netto cambio di marcia 

 

OSGB GESSATE: 5

I giovani ragazzi di Gessate stanno disputando un campionato di alti e bassi, alternando momenti di ottimo basket a momenti in cui hanno delle vere e proprie sbandate. Il loro gioco fatto di corsa e fluidità in fase offensiva spesso non è accompagnato da una difesa solida, soprattutto nel pitturato. Al momento sono terzultimi, con solo due vittorie ottenute: riusciranno a salvarsi?

 

SPERANZA – CINISELLO: 4,5

Come l’Osgb Gessate, hanno centrato solo due successi, senza riuscire a dare continuità a prestazioni e risultati. L’obiettivo dev’essere quello di lottare fino all’ultimo per non retrocedere e i margini per farlo ci sono; nel girone di ritorno, però, qualcosa dovrà cambiare in entrambe le metà campo

 

BASKET TRUCCAZZANO: 4,5

Avvio di stagione da dimenticare per il Basket Truccazzano, che conquista solo due vittorie e incassa diversi ko pesanti. L’impressione è che sia mancata totalmente una fase difensiva capace di tenere la squadra in partita e di consentirle di giocarsi qualche finale punto a punto in più. Nell’ultimo turno, però, è arrivata una grande vittoria contro Kolbe: che sia il preludio di un cambio di rotta?

 

Di Samuele Zorloni

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok