CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Zeronove impeccabile: successo con vista playoff!

Il S. Luigi Lazzate travolge l’Aurora Pregnana e abbandona l’ultimo posto

Dopo l’inaspettato ko di settimana scorsa, l’Ascot apre la 2ª giornata di ritorno con una vittoria sulla Campagnola Don Bosco. Le monzesi si aggiudicano il primo set, si fanno raggiungere sull’1-1, ma poi tornano a macinare gioco e punti vincendo sia terzo che quarto parziale per 25-22. Per le biancazzurre si tratta di una buona prova di squadra che consente di lasciarsi alle spalle la recente sconfitta e di guardare avanti con fiducia e consapevolezza nei propri mezzi. 

Vince ancora il S. Luigi Lazzate, che dopo il successo per 3-2 contro l’Ascot batte in trasferta l’Aurora Pregnana, questa volta in soli tre set e senza troppe complicazioni. Il primo parziale è il più equilibrato, con le locali che mettono in difficoltà le avversarie e impediscono loro di trovare soluzioni d’attacco efficaci; nel momento decisivo, però, quando gli scambi si allungano e i punti si fanno pesanti, le ospiti dimostrano lucidità e concentrazione e hanno la meglio per 23-25. Il secondo e il terzo set sono uno la fotocopia dell’altro: molto combattuti nella prima parte, a senso unico nella seconda, con le biancazzurre che a suon di muri allungano e mantengono il vantaggio fino alla fine. Pregnana ha sicuramente l’attenuante delle assenze, ma la prestazione è comunque da dimenticare in fretta. 

Serata grigia anche per Vittorini, che davanti al proprio pubblico non riesce mai ad entrare in partita contro l’Atletico Barona. Le padrone di casa, in particolare, soffrono l’efficace battuta avversaria, che per tutto il match non lascia spazio alla ricostruzione. Per quanto riguarda le ragazze di coach Bimbati, ottima prova corale all’interno della quale spicca una Francesca Avanzi in gran forma in posto quattro. 

Prestazione di squadra anche quella del Millenium Bug, che si impone 0-3 sul S. Marco Cologno. Salvini e compagne scendono in campo senza la possibilità di effettuare sostituzioni, ma nonostante ciò giocano una gara di qualità, conducendo senza affanni dall’inizio alla fine. Altro ko invece per le gialloblu, che sia per il morale che per la classifica hanno bisogno di ritrovare una vittoria che manca dalla 10ª giornata. 

Lo scontro diretto tra Colombara e Zeronove se lo aggiudicano le ospiti, che disputano forse la miglior partita del campionato, dimostrandosi attente in ogni fondamentale, efficaci in fase offensiva e capaci di arginare l’attacco avversario. Le Bagarre controllano agevolmente primo (25-20) e secondo set (25-19); nel terzo vanno avanti 9-16, si fanno incredibilmente rimontare, ma poi riescono comunque a chiudere 22-25. Le biancorosse, alla quinta sconfitta consecutiva, se dal punto di vista del gioco hanno continuato a mostrare qualche difficoltà, non si può certo dire che siano mancate di grinta e carattere; ed è proprio da qui che dovranno ripartire per tornare al successo.

In quasi 90 minuti il S. Stefano batte il S. Valeria e lancia l’ennesimo messaggio al campionato. Dopo un primo set equilibrato, il secondo e terzo parziale sono a senso unico, con la capolista che ne approfitta per far girare tutte le giocatrici a disposizione. La squadra di Segrate, dopo un ottimo avvio, non riesce a tenere il passo delle campionesse in carica e cede soprattutto in ricezione, faticando a contenere la battuta avversaria. 

Non si ferma l’Aspis Vega, che tra le mura amiche batte in quattro set il G.XXIII Milano. Le padrone di casa giocano in modo fluido e incisivo e concedono solo il terzo parziale, nel quale collezionando troppi errori dai nove metri. Le ospiti offrono una buona prestazione solo a tratti, non riuscendo ad essere incisive nei momenti che contano e pagando l’assenza di un attaccante di palla alta che concretizzi l’azione.

 

di Alice Fanelli

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok