CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Bruzzano: tie-break amaro. Poscar: sollievo al 5° set

Tutte le altre gare di giornata terminano 3 set a 0. Due rinvii nel girone B

Nella 2ª giornata di ritorno del girone A, il Mi3 continua a macinare punti, imponendosi con un netto 0-3 tra le mura del Centro Asteria. La squadra di casa, al di là del risultato, offre una prestazione di livello, soprattutto al servizio e in attacco. Dopo un primo parziale conclusosi ai vantaggi, l’infortunio della banda titolare complica la partita delle locali, costrette ad un cambio di formazione; nonostante l’imprevisto, le ragazze di coach De Luca non si perdono d’animo e provano comunque a dare del filo da torcere alla capolista. Il Mi3, però, si dimostra per l’ennesima volta una corazzata e chiude il match in tre set, rimanendo a punteggio pieno in un campionato sempre più dominato.

Gli Oratori Cesano Boscone fanno il colpo in trasferta contro l’Ussa e si prendono il secondo posto. Le ospiti giocano una gara pressoché perfetta e, ad eccezione di un primo parziale equilibratissimo (conclusosi 23-25), mantengono sempre il controllo dell’incontro grazie ad una bella prova corale. Per l’Ussa, invece, prestazione sottotono in particolare in fase offensiva, con le attaccanti che non riescono a viaggiare sulle percentuali cui ci hanno abituato in questa stagione. La squadra di Rozzano, al suo secondo ko, deve tornare a fare punti al più presto se non vuole perdere il treno playoff. 

Il S. Rita ottiene solo 2 punti dalla sfida contro il S. Luigi Bruzzano. Penalizzate da numerose assenze e da un obbligato stravolgimento della formazione, le biancorosse sono brave a gestire il match sul piano nervoso e a conquistare la vittoria al tie-break. Le locali giocano in modo discontinuo, alternando set in cui il cambio palla arriva in modo fluido a set in cui faticano ricostruire. La sconfitta per 2-3 lascia sicuramente la soddisfazione di aver strappato un punto prezioso ad un avversario di livello, ma anche un po’ di amaro in bocca per non aver approfittato fino in fondo delle difficoltà avversarie.

L’equilibrio dura solo un set tra Usob e Assisi. Nel primo parziale, infatti, entrambe le squadre mettono in campo un reparto d’attacco incisivo e se la giocano punto a punto. Ad avere la meglio, grazie soprattutto alla propria maggiore esperienza, sono le ragazze di Bareggio, che nel finale si rendono protagoniste dell’allungo decisivo e chiudono 25-21. Nel secondo e nel terzo set l’Usob cresce in tutti i fondamentali, mentre l’Assisi non riesce a dare continuità alla propria prestazione e cala in particolare in difesa. Finisce così 3-0, come nella partita di andata.    

Nel girone B si giocano solo due gare. 

Finisce al tiebreak il monday night tra Poscar Bariana e Baita. Le due compagini danno vita ad una sfida divertente e aperta fino all’ultimo. Dopo essersi portate sul 2-0, le biancazzurre staccano la spina e si fanno rimontare sul 2-2. Nonostante la rimonta subita, però, le padrone di casa si fanno trovare pronte al tiebreak e conquistano due punti fondamentali per la salvezza. 

Match a senso unico quello tra San Luigi Cormano e Aso Cernusco. Le ospiti dimostrano ancora grosse difficoltà, soprattutto in fase offensiva, dove non riescono a trovare continuità. Le locali, invece, commettono pochi errori e dimostrano un’ottima coesione di squadra, centrando la quarta vittoria consecutiva. 

Ancora da giocare gli incontri tra Odb Castelletto e Boys (in programma il 2 febbraio) e tra Posl e San Gregorio (fissata per il 18 febbraio). 

 

di Alice Fanelli

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok