CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Pronti a sognare?

4 luglio 2021

Siete pronti a sognare?
Siete pronti a sorprendere e a sorprendervi?
Costruire una ripartenza a settembre che non sia semplicemente... riprendiamo da dove abbiamo lasciato.
Usate questo tempo che ci separa dall'inizio dei campionati per preparare al meglio la ripartenza in termini organizzativi senza farvi sommergere dall'organizzazione.
Sistemare orari degli allenamenti, squadre da iscrivere, magazzino con maglie e cinesini, iscrizioni dei ragazzi, visite mediche e via elencando è importante. Lo é sempre stato e oggi lo é ancora di più. Ma ad una sola condizione: che non diventi il “centro di gravità“ delle nostre attenzioni e del nostro impegno.
Una buona organizzazione serve. Senza non andrete da nessuna parte. Ma una buona organizzazione  da sola e fine a se stessa, non serve a nulla ed è un tradimento del sogno del Csi e del sogno della vostra società sportiva.
Per usare una metafora da “muratore" sulle fondamenta solide di una buona organizzazione edificate i vostri sogni.
Non fermatevi a villette a due piani. Pensate pure a puntare ed andare in alto.
Oggi abbiamo bisogno di Dirigenti Visionari (cioè che hanno una visione). Abbiamo bisogno di dirigenti che sappiano osare anche quando le condizioni suggeriscono di non farlo. Abbiamo bisogno di Dirigenti che sappiano orientare. Abbiamo bisogno di Dirigenti che conoscano bene la storia della propria società sportiva (e del Csi) per usarla come rincorsa per generare futuro.
Ecco allora la sfida. Lasciate agli altri una ripartenza "dal dove ci eravamo lasciati".
Voi puntate ad una ripartenza diversa.
Da un lato “gettate radici". Riportate a galla l'originalità della vostra società sportiva. Rafforzate la vera vocazione del vostro fare sport: quel desiderio forte di educare alla vita attraverso lo sport e di incarnare la logica sconvolgente del Vangelo correndo dietro ad un pallone. Dall'altro elaborate sogni. Anche i sogni hanno scadenze. Allora pensate ad un sogno a 6 mesi (entro dicembre) ed uno a 2 anni da far diventare realtà nella vostra societià sportiva. Iniziate a parlarne con gli altri dirigenti. Provate a contagiarli e a trascinarli in questa vostra visione.
Così genererete futuro ancorato alle radici. Credete, ne varrà la pena!


Massimo Achini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok