CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

Lunedì 7 giugno, appuntamento importante per le società sportive

31 maggio 2021

Ci sono sostanzialmente due tipologie di società sportive.
Ci sono quelle del “gruppetto di amici" che chiedono di giocare e di poter usufruire di un servizio e basta. E poi ci sono quelle che invece sentono di essere vere “comunità sportive" con un progetto educativo e con la convinzione di fare dello sport uno strumento per educare i ragazzi.
Per la seconda tipologia lunedi prossimo c’è un appuntamento importante.
Apparentemente potrebbe sembrare una serata noiosa e burocratica.
Ci collegheremo con l'Avv. Sepio (uno dei maggiori esperti in Italia) che ci spiegherà perché per una ASD potrebbe essere molto interessante scegliere di aderire al Registro del Terzo Settore.
In realtà non si tratta di qualcosa di burocratico e noioso. Si tratta di qualcosa di estremamente prezioso e interessante per ogni vostra società sportiva.
Proviamo insieme a capire perché.
Il Terzo settore é l'insieme di realtà, associazioni, privati, che contribuisce a realizzare un welfare significativo nella società del nostro tempo.
Un mega contenitore nel quale trovano cittadinanza realtà che agiscono senza scopo di lucro sul versante assistenziale, culturale, della disabilità, ambientale e via dicendo...
In Italia il Terzo Settore esiste da tanti anni ma é stato riconosciuto con una legge nazionale dello Stato solo nel 2016 .
Sino ad oggi lo sport non ne fa parte o ne fa parte in modo assolutamente marginale.
Appunto sino ad oggi. È arrivato il tempo per il Csi e per ogni ASD di fare una scelta. Bisogna decidere se prendere una doppia cittadinanza. Da un lato restare “cittadini" del sistema sportivo italiano (gestito dal CONI) restando iscritti al Registro Nazionale delle associazioni e società sportive. Dall'altro scegliere se prendere anche la “cittadinanza" nel terzo settore entrando a far parte del registro unico del Terzo settore.
Da sempre diciamo che vogliamo sburocratizzare lo sport di base e rendere più semplice e più agevole la vita alle società sportive. Tra statuti, iscrizioni al registro Coni, adempimenti vari... ciascuno di voi potrebbe giustamente obiettare: "ci manca solo di doversi iscrivere ad un altro registro e siamo a posto".
Teoricamente chi ragiona così ha ragione. Ma concretamente questa volta vale la pena di fare un'eccezione. Proviamo a capire insieme perché.
Ci sono almeno due motivi che vanno evidenziati .
Il primo é pratico. Se sperate di ricevere oggi e domani qualche contributo pubblico come società sportiva dovete sapere che i “soldini" sono e saranno sempre più nel terzo settore e sempre meno nello sport. Dovete sapere che i bandi che elargiranno risorse saranno sempre più spesso riservati a realtà iscritte al registro del terzo settore... e che chi non é iscritto si ritroverà automaticamente tagliato fuori.
Il secondo motivo é più strategico.
Il fare rete tra le agenzie educative del welfare è e sarà sempre più importante. Stare nel terzo settore significa stare dentro la rete del Welfare moderno. Stare solo nel sistema sportivo italiano (scelta che resta comunque fondamentale) significherà nel tempo isolarsi dal resto dell'universo educativo. Entrare subito nel terzo settore sarà importante per tutte quelle società sportive che, oltre a far giocare i propri ragazzi in campionato, sono interessate a realizzare esperienze e attività con i disabili, con le scuole del quartiere, con gli anziani, con contesti di marginalità... o a realizzare progetti insieme ad altre agenzie educative o istituzioni del territorio... il Csi Sabato 5 giugno, a livello nazionale, modifica il proprio statuto in modo da poter ottenere, entro l'estate, la “doppia cittadinanza“ restando nel sistema sportivo italiano ed entrando nel terzo settore.
Per le società sportive non c’è fretta. Ma è bene iniziare a ragionarci sopra. A capire di che cosa stiamo parlando e quali sono i vantaggi e gli svantaggi.
Per questo abbiamo lanciato la serata di lunedì 7 giugno. Ad oggi si sono già iscritti più di 140 dirigenti delle società sportive. Segno concreto che il tema é attuale e importante. Chi si vuole aggiungere può farlo iscrivendosi gratuitamente al link. Lasciatevi solo dire, in conclusione, che ogni volta che si tratta di essere vicino alle società sportive per farle crescere e per esplorare nuove opportunità il Csi c’è. E sappiamo che questo lo apprezzate davvero.

Massimo Achini

REGISTRATI QUI 

per ricevere le credenziali di accesso all’incontro
L’incontro online è gratuito e dedicato ai Presidenti (o loro delegati) delle Associazioni sportive affiliate al CSI. 

 

 

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok