CSI - Centro Sportivo Italiano - Comitato di Milano

Apple Store Google Play Instagram YouTube Facebook
Chi siamo  /   Link utili  /   Fotogallery  /   Contatti e sede

La novità dei gemellaggi tra le società sportive

1° settembre 2021

Avete voglia di fare nuove amicizie?

Bene, ci pensiamo noi.

Abbiamo inventato i gemellaggi tra società sportive.

Come funziona? Semplice. Voi date la disponibiltá a vivere questa esperienza compilando un modulo che riceverete nei prossimi giorni.

Noi vi “abbiniamo“ per sorteggio una società sportiva che diventa vostra gemella.

(chi vuole può anche indicare la società sportiva con la quale sceglie di gemellarsi).

Durante l’anno vivrete almeno tre incontri.

Uno nel quale si riuniranno insieme i consigli direttivi. Uno nel quale si riuniranno insieme allenatori e dirigenti. Uno nel quale si incontreranno alcuni dei vostri ragazzi.

Un percorso non impegnativo ma molto significativo.

Alla fine della stagione vi ritroverete ad avere vissuto un’esperienza che vi farà crescere. Vi permetterà di conoscere dirigenti e allenatori di un’altra società sportiva; vi permetterà di confrontarvi e scambiarvi esperienze; vi permetterà di “rubare“ quello che può essere utile per la vostra realtà; vi permetterà di stringere alleanze, relazioni e amicizie che dureranno una vita.

Provate a fare due conti. Se ogni anno vivrete un gemellaggio con una società sportiva diversa, fra 5-6 anni porterete a casa un patrimonio di esperienze, relazioni e amicizie immenso.

Come si fa per partecipare? Semplice. Si compila il modulo che riceverà il Presidente della vostra società sportiva entro il 30 settembre.

Non tentennate. L’occasione è troppo bella. Il Csi mette a disposizione un “coordinamento“ che sarà guidato dal consigliere provinciale Marco Paolini che vi accompagnerà passo, passo nell’esperienza del gemellaggio, aiutandovi a viverla nel modo migliore e dandovi “assistenza“ anche dal punto di vista organizzativo.

Dietro questa proposta c’é un ragionamento importante.

Oggi le altre società sportive sono nella stragrande maggioranza dei casi degli “sconosciuti“ o degli “avversari“. Si entra in contatto con un’altra società sportiva solo per spostare una gara o risolvere un problema. Certo, ciascuno di voi ha seminato amicizie tra dirigenti e allenatori di altre società sportive, ma lo ha fatto in modo occasionale e sporadico incontrandosi sui campi.

Ora è arrivato il tempo di mettere a sistema la bellezza di conoscersi tra società sportive. In realtà le società sportive sono tutte “vicine parenti“. Condividete tutti la stessa passione educativa, le stesse fatiche, gli stessi problemi organizzativi…

Frequentarci diventa un modo molto concreto per arricchirsi e per non restare isolati “dentro la propria realtà“ finendo (anche senza volerlo) per ragionare solo tra voi stessi. Ecco perchè quella del gemellaggio tra società sportive è un’idea geniale e coraggiosa. Un’idea che nessuno ad oggi mette in campo in modo così chiaro e concreto.

Ci aspettiamo una bella adesione.

Quando Papa Francesco dice che dal tempo della Pandemia bisogna uscire imparando a camminare “Non da soli“ e quando dice che di fronte alle sfide del tempo di oggi “siamo tutti sulla stessa barca“, ci sta invitando ad allargare gli orizzonti e a fare dell’alleanza con altre società sportive una strategia per rafforzare la vostra realtà.

Vedrete che vivere il gemellaggio sará poco impegnativo (tre iniziative all’anno) e anche molto divertente.

Date la vostra disponibilità (la scheda dovrà essere compilata dal Presidente ed arriverà a lui, ma voi potete dirgli: “ehi pres… abbiamo saputo dei gemellaggi, dai noi aderiamo”). Entro il 15 ottobre ufficializzeremo gli “abbinamenti” tra società sportive. E da lì si comincia, alla grande…

 

Massimo Achini

Eventi, Attività, News

Questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro impiego. Clicca qui per maggiori dettagli.

Ok